Vai al contenuto principaleVai al footer
Interviews

la vacanza è un gran bel gioco

giugno 2021 - Numero 21
Condividi
la vacanza è un gran bel gioco

Le bambole che produce fanno la felicità di migliaia di bambini in tutto il mondo. Ma per Michael Röthling sono anche un modo per dimostrare amore e riconoscenza per Forte dei Marmi, il luogo del cuore della sua famiglia da generazioni. Ce ne parla con emozione in questa intervista

Intervista di Francesca Navari - Foto di Alessandro Moggi

La vacanza è un gioco. O è il gioco ad essere l’eterno sigillo di una vacanza? I passatempi infantili hanno la forza di legarci a luoghi e momenti in modo indelebile. Così, proprio grazie ai balocchi, Forte dei Marmi ci restituisce l’emozione di amicizie nate in lunghi pomeriggi di divertimento in riva al mare. Michael Röthling è vicepresidente della multinazionale Dimian. Rappresenta la terza generazione della sua famiglia alla guida di una toy company con sessant’anni di storia. È lui, giovanissimo, ad aver deciso di dedicare una linea di bambole ai luoghi del cuore che legano lui e i suoi cari a Forte dei Marmi, nel ricordo di papà Dirk, scomparso prematuramente proprio al Forte cinque anni fa. Così, lui e mamma Antonella lanciano proprio dalla Versilia un messaggio intriso di colori e fantasia, tutt’altro che nostalgico. «Abbiamo realizzato una bambola ispirata ai posti dove venivamo assieme in vacanza», racconta Michael. «C’è quella dal vezzoso vestitino animalier per il Twiga, la marinaretta dedicata all’Augustus e quest’estate debutterà una limited edition in duecento pezzi ispirata al Maitò, con zainetto e abitino color carta da zucchero, che regaleremo alle bambine ma anche alle signore che ancora vogliono sognare. Oggi la bambola resta un’ideale compagna di gioco in spiaggia e rilassante elemento di socializzazione che poi, con gli anni, si ammanta di ricordi. Nella mente ho ancora la leggerezza di quando da piccolo giocavo a biglie disegnando incerte piste sulla sabbia con gli amici. Non c’erano iPhone o iPad a tenerci incollati sui loro schermi sotto la tenda. Trovo che la magia più bella sia quella di recuperare il sapore del soggiorno al mare con la famiglia. Proprio per questo ho ideato hard body dolls che possono essere immerse in acqua, con graziosi costumini water proof».

Nel Natale scorso alcune creazioni Dimian sono state donate per una raccolta fondi destinata alle famiglie fortemarmine in difficoltà dopo il lungo lockdown. «In questo luogo io e mia mamma abbiamo trovato energia per tornare a pensare positivo», conclude Michael «riassaporando quello stesso sorriso che da piccolo proprio Forte dei Marmi mi ha garantito, con i miei nonni che già passavano qui soggiorni spensierati. Perché il gioco è medicina e atto di libertà insieme e può essere la chiave anche per superare alcuni stereotipi, abituando maschietti e femminucce a condividere impegni e gioie della vita familiare. A giovanissimi e adulti dico sempre: siate seri, giocate» 

abbiamo realizzato una bambola ispirata ai posti dove venivamo assieme in vacanza